IL RICORDO DEGLI INTERNATI MILITARI ITALIANI E DELLA MOVM TERESIO OLIVELLI

Nella ricorrenza della Giornata della Memoria, alcune associazioni (APO, UNIRR Sezioni del Fvg, e Umanità dentro la Guerra) hanno ritenuto di mantenere fede all’iniziativa già organizzata negli scorsi anni di ricordare il sacrificio degli Internati Militari Italiani (I.M.I.), udinesi e friulani.

Come noto presso il Cimitero Urbano di San Vito, la Sezione Friulana dell’ANEI (associazione che riunisce gli ex Internati) realizzò in anni lontani il monumento che li ricorda. La Sezione locale dell’ANEI non è più esistente da molti anni, ma questo non può far venir meno l’impegno del ricordo del sacrificio di tante persone.Per questo motivo abbiamo organizzato un breve momento che si inserisce fra le varie cerimonie previste nella giornata con inizio alle ore 8:30 di Sabato 27 gennaio, presso il monumento collocato nell’ingresso monumentale del Cimitero di San Vito.

Sempre nella stessa giornata abbiamo previsto, alle ore 11:00, una breve cerimonia per la posa di una corona d’alloro sulla lapide posta in via Pracchiuso 83 che ricorda la MOVM TERESIO OLIVELLI.

SI ALLEGA LA LOCANDINA INVITO
Dove e quando:
Udine
sabato 27 gennaio 2024

UN GRADITO DONO DA PARTE DEL DOTT. ALESSANDRO CENCIG

Il dottor Alessandro Cencig, figlio del comandante della Osoppo Manlio, nome di battaglia “Mario” ci ha onorato di un gradito dono: ci ha infatti donato due quadri dell’artista Vitaliano Parussini, che facevano parte della collezione paterna.

Stiamo parlando di due personaggi entrambi conosciutissimi e stimati nell’ambito della Osoppo: “Mario” infatti fu uno dei protagonisti della resistenza osovana, in quanto fu il promotore di quella che venne definita la “Banda di Attimis” e poi fu senz’altro uno dei comandanti osovani più importanti e attivi.Vitaliano Parussini, che fu invece un giovanissimo partigiano (classe 1926) nel Battaglione Guastatori, nel dopoguerra mise a disposizione della Associazione Partigiani Osoppo la sua bravura artistica: fu lui infatti a realizzare il logo dell’APO, così come i disegni che abbellivano manifesti, locandine e giornali che venivano via via realizzati.

Dove e quando:
Udine
25 gennaio 2024

VASTA ECO PER LA SCOMPARSA DI MONS. DUILIO CORGNALI

Vasta eco ha suscitato in tutto il Friuli la scomparsa, all’Ospedale di Udine, di mons. Duilio Corgnali a seguito del repentino aggravarsi di un male che si era manifestato alcuni mesi fa. Come dice il comunicato dell’Arcidiocesi di Udine “Con la sua scomparsa, la Chiesa udinese e l’intero Friuli perdono un dinamico animatore della vita culturale e sociale, nonché un sacerdote dotato di un instancabile senso di servizio a favore delle sue comunità.” Nato il 26 marzo 1946 a Manzinello, fu ordinato sacerdote nell’ottobre del 1971. Nel 1972 si trasferì a Roma per un periodo di studi presso la Pontificia Università San Tommaso d’Aquino, l’“Angelicum”, dove si laureò nel 1975 con una tesi su San Cromazio d’Aquileia.
Dove e quando:
Udine
21 gennaio 2024

LORIS FORTUNA, L'OSOVANO BORIS

Il centenario della nascita di Loris Fortuna, nato a Breno, nella Val Camonica bresciana, il 22 gennaio 1924, cade a pochi giorni dalla commemorazione della Giornata della Memoria e tale coincidenza rende ancora più significativo il ricordo di questo esponente di primo piano della politica che fu partigiano della Brigata Osoppo e anche deportato politico in campo di detenzione in Germania.

Abbiamo voluto ricordare la sua figura con una scheda predisposta dal dott. Jurij Cozianin con la quale vengono ripercorse le vicende legate alla Resistenza di cui fu protagonista “Boris”, il nome di copertura che Loris Fortuna aveva assunto nella lotta clandestina e con una intervista a Romeo Mattioli, esponente socialista e compagno di battaglie politiche oltre che collaboratore di Loris Fortuna. Nel video qui scaricabile, Mattioli ripercorre gli avvenimenti del periodo che va dal dopoguerra fino al 1985, anno della scomparsa di Loris Fortuna.

Dove e quando:
Udine
22 gennaio 2024

LA CERIMONIA AL TEMPIO DI CARGNACCO PER RICORDARE L'81° ANNIVERSARIO DI NIKOLAJEWKA

Si terrà domenica 21 gennaio presso il Tempio di Cargnacco la cerimonia commemorativa della battaglia di Nikolajewka: il 26 gennaio infatti ricorre l'81° anniversario della battaglia che consentì a quello che rimanveva dell'Armata Italiana in Russia di uscire dalla sacca in cui era rimasta prigioniera dopo l'offensiva russa iniziata qualche settimana prima.La cerimonia è stata organizzata dal Comune di Pozzuolo, dalla Sezione ANA di Udine e dalla Sezione UNIRR del Friuli Venezia Giulia.
Dove e quando:
Cargnacco - Tempio ai Caduti e Dispersi in Russia
Domenica 21 gennaio 2024

PROGETTARE LA MEMORIA. LO STUDIO BBPR: I MONUMENTI, LE DEPORTAZIONI

Venerdì 19 gennaio alle ore 18:00 verrà inaugurata la mostra PROGETTARE LA MEMORIA. LO STUDIO BBPR: I MONUMENTI, LE DEPORTAZIONI allestita presso la ex chiesa di San Francesco a Udine e curata da Giuliano Banfi, Gaia Carboni, Dario Venegoni e Leonardo Visco Girardi per ANED.

L’iniziativa è stata proposta dalla Sezione ANED di Udine in collaborazione con il Comune di Udine e con il patrocinio di ANPI Associazione Nazionale Partigiani d'Italia, APO Associazione Partigiani Osoppo, IFSML Istituto Friulano per la Storia del Movimento di Liberazione.

Dove e quando:
Udine - ex Chiesa di San Francesco
Venerdì 19 gennaio 2024
ore 18:00

INCONTRO A TORREANO CON IL PROF. ROBERTO CHIARINI SU “LA DESTRA ITALIANA TRA NOSTALGIE E LEGITTIMAZIONE”

Si terrà Venerdì 19 gennaio alle ore 18,30 presso la Sala Consiliare del Comune di Torreano l’incontro con il prof. Roberto Chiarini sul tema “La destra italiana nell’Italia repubblicana, tra nostalgie e legittimazione”. Roberto Chiarini, Professore di Storia contemporanea all’Università degli Studi di Milano e grande esperto della storia dei partiti politici, è componente della Giuria scientifica del Premio Friuli ed è anche componente del Comitato Scientifico della Associazione Partigiani Osoppo. A introdurre Roberto Chiarini a Torreano sarà il Direttore scientifico di FriuliStoria, Tommaso Piffer.

Dove e quando:
Sala Consiliare Comune di Torreano
Venerdì 19 gennaio 2024
ore 18:30

TERESIO OLIVELLI MARTIRE DEL NOVECENTO

Colpiscono le numerose iniziative promosse in questi giorni per ricordare la figura di Teresio Olivelli, alpino, poi esponente della Resistenza, deportato a Flossenburg e Hersbruck, dove venne brutalmente ucciso il 17 gennaio del 1945. Questo giovane lombardo, insignito di medaglia d'oro al valor militare alla memoria,  è stato beatificato nel febbraio del 2018, quando fu riconosciuto il suo martirio “in odium fidei”. Cerimonie religiose e manifestazioni infatti sono state organizzate a Vigevano, Lodi, Lecco, Tremezzo e Bellagio in provincia di Como, e a Barzago (Lecco).
Dove e quando:
Hersbruck - campo di concentamento
17 gennaio 1945

ORNELLA FABBRO "ADRIA" FESTEGGIA OGGI IL SECOLO DI VITA.

La nostra socia Ornella Fabbro, la partigiana Adria, festeggia oggi il suo centesimo compleanno. Il presidente Volpetti e Mariapia Badino, la segretaria dell’APO, hanno voluto essere vicino a lei e ai familiari, in particolare le due figlie, i generi, i tantissimi nipoti e cugini, per festeggiare questo traguardo, raggiunto con invidiabili condizioni di salute. Anche Paola Del Din, ha voluto testimoniare la amicizia con “Adria” inviandole un messaggio augurale.
Dove e quando:
Udine
lunedì 15 gennaio 2024

VENERDI' 12 GENNAIO A CIVIDALE CONFERENZA SULLA GRANDE GUERRA CON IL PROF. MARCO MONDINI

Si terrà Venerdì 12 gennaio a Cividale (ore 18,30 nella chiesa di Santa Maria dei Battuti) la lezione OLTRE IL CENTENARIO, RICORDARE LA GRANDE GUERRA, con lo storico e saggista Marco Mondini, docente di History of conflicts e Storia Contemporanea all’Università di Padova. Si tratta del terzo incontro della serie Appuntamenti con la storia 2023-2024, sei tappe sul territorio per una rassegna diffusa, promossa dall’Associazione Friuli Storia e dal Circolo San Clemente di Povoletto, organizzata in collaborazione con la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia con l’apporto del Dipartimento di studi Umanistici e partimonio culturale dell’Università di Udine e dell’Associazione èStoria.
Dove e quando:
Cividale del Friuli - Chiesa di Santa Maria dei Battuti
Venerdì 12 gennaio 2024
ore 18:30