DOMENICA 26 SETTEMBRE A PORZUS LA FESTA DEGLI EMIGRANTI

Domenica 26 settembre con inizio alle ore 10:30 si terrà la FESTA DEGLI EMIGRANTI: l'appuntamento è a Porzus, luogo simbolo della Osoppo e del Friuli, ma anche dell'Italia intera e dell'Europa. Luogo simbolo perchè in questo piccolo borgo della montagna friulana si sono concentrati i conflitti che hanno interessato l'Europa nel XX secolo. A Porzus l'Osoppo da oltre venti anni rende omaggio a una generazione che dopo aver combattuto per la democrazia, si è impegnata per la ricostruzione della nostra Italia. Chi ha lavorato sodo nelle proprie borgate, chi invece ha dovuto prendere le vie della emigrazione, quasi sempre facendosi strada nei paesi di arrivo.
Dove e quando:
Porzus
domenica 26 settembre 2021
10:30

GENOVA E DESENZANO DEL GARDA RICORDANO IL CENTENARIO DELLA NASCITA DI “BISAGNO”

Genova si appresta a ricordare il centenario della nascita del partigiano Aldo Gastaldi, “Bisagno”, medaglia d’oro al valor militare, che fu il comandante della Divisione partigiana “Cichero” che operò in Liguria. Per celebrare questa ricorrenza che cade il 17 settembre, si sono messi assieme il Comune e l’Arcidiocesi: “Bisagno” è importante sia per la società civile che per quella religiosa. Questo anniversario, sarà certamente l’occasione per ricordare questo straordinario personaggio della Resistenza ligure, conoscerne gli aspetti della sua personalità che hanno spinto l’Arcidiocesi di Genova ad avviare il processo canonico per la sua beatificazione.
Dove e quando:

DON FRANCESCO BONIFACIO: 75 ANNI FA IL SUO MARTIRIO

Ricorre il 75° anniversario del martirio di don Francesco Bonifacio, sacerdote della Diocesi di Trieste, ucciso probabilmente nella notte fra l'11 ed il 12 settembre 1946 da milizie jugoslave. Don Francesco nacque a Pirano il 7 settembre 1912, secondogenito di sette tra fratelli e sorelle. Di famiglia semplice e povera, avverte fin da bambino la vocazione al sacerdozio ed entra nel Seminario di Capodistria nel 1924. Viene ordinato sacerdote nella Cattedrale di San Giusto il 27 dicembre 1936.
Dove e quando:
Villa Gradossi
11 settembre 1946

I VOLONTARI DELLA LIBERTA' SI RITROVANO A MONTE COMUN (VERONA) PER RICORDARE IL SACRIFICIO DEI PARTIGIANI UCCISI NEL SETTEMBRE 1944

Domenica 12 settembre i Volontari della Libertà di Verona si trovano, assieme alle Associazioni consorelle davanti al monumento che ricorda l’Eccidio di Monte Comun in Comune di Grezzana (Verona).

Cinque furono i partigiani che rimasero uccisi nello scontro a fuoco, l'ebrea triestina Rita Rosani, medaglia d'oro al valor militare, Dino Degani, medaglia d'argento, e tre partigiani, ricordati solo con il loro nome di battaglia (Selva, Gallo e Orso).

La cerimonia avrà inizio alle ore 10:00 con la deposizione della corona.Seguiranno i momenti di riflessione tenuti da don Roberto Oberosler e da Cesare Moscati Rabbino Capo della Comunità ebraica di Verona.

Sono previsti gli interventi della Prof.ssa Fiorenza Canestrari e del dottor Dino Degani dell’Associazione Volontari della Libertà di Verona.Per concludere il saluto dei sindaci di Grezzana e di Negrar.

Sarà presente il Labaro della Federazione Italiana Volontari della Libertà e quello dell'Associazione Partigiani Osoppo

 

Dove e quando:
Monte Comun (Grezzana)
12 settembre 2021
inizio ore 10:00

A JACOPO LORENZINI L’OTTAVA EDIZIONE DEL PREMIO FRIULI STORIA

Jacopo Lorenzini con L'elmo di Scipio. Storie del Risorgimento in uniforme, Salerno Editrice, 2020 è il vincitore della VIII edizione del Premio Friuli Storia, assegnato da una giuria popolare composta da 300 lettori, provenienti da tutta Italia e anche dall’estero. Il volume di Jacopo Lorenzini ha ricevuto il 46% dei voti dalla giuria dei 300 lettori. Lorenzini ha così superato gli altri due volumi della terzina selezionata dalla giuria scientifica presieduta dal prof. Tommaso Piffer: Paolo Nello, Storia dell'Italia fascista, Società editrice il Mulino, 2020 (15%) e Volker Ullrich, 1945. Otto giorni a maggio. Dalla morte di Hitler alla fine del Terzo Reich. L'ultima settimana della Seconda guerra mondiale, Feltrinelli, 2020 (39%).

Dove e quando:

SANTA MESSA IN RICORDO DI FEDERICO TACOLI NEL 17° ANNIVERSARIO DELLA SCOMPARSA

L'8 settembre di 17 anni fa ci lasciava Federico Tacoli, "Titi" patriota della Brigata Osoppo, e poi fino allo sua scomparsa presidente della Associazione. Come ogni anno lo ricordiamo con una Santa Messa in suffragio che verrà celebrata GIOVEDI' 9 SETTEMBRE alle ore 18:00 presso la chiesa parrocchiale di Moruzzo.
Dove e quando:
Moruzzo Chiesa parrocchiale
9 settembre 2021
ore 18:00

DOMENICA 29 AGOSTO 76^ EDIZIONE DELLA FESTA DI LEDIS

DOMENICA 29 AGOSTO si terrà la 76^ edizione della Festa di Ledis: come ogni anno i gemonesi si ritroveranno alle ore 11 presso la chiesetta per la celebrazione della Santa Messa. Seguirà la cerimonia di commemorazione, nel corso della quale verrà  benedetta la nuova campana che ha sostituito quella originale che nei mesi scorsi si era irreparabilmente fessurata. Il programma completo è riportato nell'allegato invito.
Dove e quando:
Ledis di Gemona del Friuli
29 agosto 2021
ore 11:00

IL 25 AGOSTO NIMIS RICORDA L’ECCIDIO DI TORLANO

La comunità di Nimis il 25 agosto ricorda l’eccidio perpetrato dai tedeschi a Torlano, in quella giornata del 1944, uccidendo ben 33 fra uomini, donne e bambini. Come ogni anno la cerimonia avrà inizio con la santa messa celebrata presso la parrocchiale di Torlano alle ore 11. Seguirà il corteo fino al cimitero del paese dove si terranno gli interventi commemorativi.
Dove e quando:
Torlano di Nimis
25 agosto 1944 - 25 agosto 2021

DOMENICA 29 AGOSTO IL RICORDO DI GIAN CARLO MARZONA E FORTUNATO DELICATO

Per ricordare gli avvenimenti dell’agosto del 1944, ed in particolare dei due patrioti osovani uccisi, l’APO e l’ANPI, in collaborazione con il Comune di Reana del Rojale, hanno organizzato la cerimonia che quest’anno si terrà DOMENICA 29 AGOSTO, presso il cippo al Bivio Morena che li ricorda, con inizio alle ore 9:45. Dopo la cerimonia di posa delle corone è prevista una breve cerimonia religiosa tenuta da don Marco Minin, cappellano della Brigata Julia. Faranno seguito i saluti del Sindaco di Reana Emiliano Canciani, dei due presidenti Dino Spanghero per l’ANPI e Roberto Volpetti per l’APO mentre l’orazione ufficiale della cerimonia sarà tenuta da Lorenzo Marzona, nipote di Gian Carlo e vice presidente dell’APO.
Dove e quando:
Bivio Morena
29 agosto 2021
9:45

IL RICORDO DI DON GIANNI ARDUINI A UN ANNO DALLA SCOMPARSA

Il 22 agosto di un anno fa ci lasciava don Gianni Arduini. Nato a Nimis nel 1942 e ordinato sacerdote nel 1966, era stato vicario parrocchiale a San Giovanni al Natisone, e contemporaneamente anche prete operaio, scelta che egli fece nei primi anni Settanta e che condivise con un drappello di altri sacerdoti. Fu l'esperienza dei preti operai, che don Gianni visse intensamente per ventotto anni, fino al raggiungimento della pensione
Dove e quando:

75° ANNIVERSARIO DELLA STRAGE DI VERGAROLLA

"Un colpo secco come di una pistola, poi la fine del mondo: un'esplosione frantuma le rocce su cui migliaia di persone si stanno godendo l'assolata domenica di agosto, la pineta divampa in un rogo, il mare si arrossa di sangue e i gabbiani impazziti si contendono i resti umani che piovono dal cielo. Mentre un fungo di fumo si alza dalla spiaggia, per un raggio di chilometri la città intera sobbalza mandando in pezzi vetrine e  finestre. Pola, Italia, 18 agosto 1946, oggi 75 anni fa." Così inizia l'articolo della giornalista Lucia Bellaspiga, pubblicato sul quotidiano Avvenire di oggi.
Dove e quando:
Vergarolla (Pola)
18 agosto 1946

Pai nestris fogolârs