IL RICORDO DI MARIA CASATI “ZARASA”

Il 16 ottobre ricorre l’anniversario della scomparsa, avvenuta a Udine nel 1989, di Maria Casati, la coraggiosa osovana “Zarasa”, sopravvissuta alla deportazione nei lager nazisti. Nata in città il 29 aprile 1925 dalla madre Ines Clocchiatti e dal padre Emilio, il patriota “Cose” della 10° Brigata “Miglioranza”, Maria entra a far parte della “Osoppo” nell’estate del 1944. Per ragioni che non ci sono note, “Zarasa” prende la via dei monti del Friuli occidentale, diventando caposquadra, probabilmente in armi, del Battaglione “Vittoria” (5° Brigata), acquartierato a Cimolais. Un ruolo non frequente per una donna nelle formazioni osovane.
Dove e quando:
Udine
16 ottobre 1989 - 16 ottobre 2023

SABATO 21 OTTOBRE CERIMONIA COMMEMORATIVA DELLA BATTAGLIA DEL MONTE REST (TRAMONTI DI SOPRA)

L’Associazione Partigiani OSOPPO-FRIULI di Udine, in collaborazione con il Comune di Tramonti di Sopra e con il patrocinio ed il sostegno dei comuni di Tramonti di Sotto e Cavasso Nuovo, dell’A.N.P.I. provinciale di Pordenone, ha organizzato per SABATO 21 OTTOBRE 2023 la commemorazione della Battaglia del Monte Rest avvenuta il 16 e 17 ottobre 1944 per difendere la Libera Repubblica della Carnia dagli attacchi dell’esercito tedesco e cosacco.
Dove e quando:
Tramonti di Sopra - Passo Rest
SABATO 21 OTTOBRE 2023
ORE 10:30

SOLIDARIETA' AL POPOLO ISRAELIANO

L’Associazione Partigiani Osoppo e la Lega Nazionale di Trieste, esprimono la propria solidarietà al popolo israeliano, duramente colpito da un attacco di inusitata violenza che, ai nostri giorni, trova paragone solo con l’attacco alle Torri Gemelle di New York dell’11 settembre 2001. Centinaia di giovani, bambini, donne, anziani, uccisi e rapiti in un drammatico crescendo di aggressioni che ben poco hanno a che spartire con qualunque conflitto: restiamo senza parole di fronte agli attacchi terroristici di Hamas nella striscia di Gaza.

Ci troviamo davanti ad un conflitto latente, il cui livello di odio è cresciuto in questi anni e che ora è drammaticamente scoppiato raggiungendo livelli inimmaginabili che non possono trovare giustificazioni: Hamas ha voluto aggredire e colpire la popolazione civile di Israele, senza alcun rispetto per la vita umana. (continua)

Dove e quando:
Trieste-Udine
9 ottobre 2023

Il ricordo di Don Giuseppe Treppo, martire della carità

Il 9 ottobre ricorre l’anniversario della straziante morte di Don Giuseppe Treppo. Il suo martirio di carità avviene infatti la mattina di 79 anni fa ad Imponzo, la frazione di Tolmezzo di cui egli è vicario dal dicembre del 1937, dopo esser stato cappellano a Fusea e a Trivignano Udinese. Il contesto nel quale si compie il suo estremo sacrificio è quello dell’Operazione Waldläufer, l’attacco nazifascista alla Zona Libera della Carnia e dell’Alto Friuli. La soppressione di quella del Friuli Orientale è già avvenuta alla fine di settembre, al pari del brutale incendio tedesco di Sedilis (Tarcento), il paese in cui Don Giuseppe è nato il 4 giugno 1902, da una famiglia poverissima.
Dove e quando:
Imponzo di Tolmezzo
9 ottobre 1944

RICORDATO 80° ANNIVERSARIO DELLA UCCISIONE DI NORMA COSSETTO

L'Associazione ha ricordato l'80° anniversario della uccisione di Norma Cossetto, la giovane studentessa di Visinada, piccola cittadina dell'Istria croata a pochi chilometri da Parenzo e Pola, uccisa la notte fra il 4 e 5 ottobre del 1943 dai partigiani titini dopo indicibili violenze. Il padre Giuseppe era fascista, ma la giovane, che studiava lettere all'Università di Padova, non aveva alcuna responsabilità: conduceva la normale vita di una ragazza di quegli anni, impegnata negli studi.

 

Dove e quando:
Antignana (Croazia)
5 ottobre 1943

FESTA DEGLI EMIGRANTI. L'intervento del prof. Gian Pietro Zaccomer: "La fuga dei cervelli in tempo di crisi: cosa ci dicono le intenzioni dei laureandi friulani"

 

La Festa degli Emigranti di Porzus oltre alla celebrazione ed al ricordo di coloro che dopo aver difeso la libertà dell'Italia sono emigrati all'estero, riserva sempre uno spazio alla riflessione sulle tematiche legate alla emigrazione. Quest'anno abbiamo ospitato il prof. Gian Pietro Zaccomer dell'Università di Udine, il quale sta seguendo e monitorando da anni un fenomeno particolarmente sensibile: la propensione alla emigrazione verso l'estero dei laureandi presso l'Ateneo friulano. La sua analisi è quindi frutto dei risultati di un questionario che viene fatto compilare a tutti gli studenti che si laureano.

 

Dove e quando:
Porzus
DOMENICA 24 SETTEMBRE 2023

ALLA FESTA DEGLI EMIGRANTI A PORZUS RICORDATA LA FIGURA DEL PARTIGIANO OSOVANO GUIDO ZANNIER: DA CLAUZETTO A MONTEVIDEO

Alla Festa degli Emigranti che si è svolta a Porzus, è stata ricordata la figura di Guido Zannier, nato nel 1923 a Clauzetto, partigiano della Osoppo con il nome di battaglia di "Giorgio". Laureato in lettere a Padova, emigrò in Uruguay nel 1951 diventando ben presto una delle figure di riferimento non solo della comunità friulana ma dell'intera comunità italiana a Montevideo. E' stato per lunghi anni presidente della Famee Furlane, oltre che docente universitario e promotore di numerose iniziative a carattere sociale a favore dei friulani in Uruguay.

Dove e quando:
Porzus
DOMENICA 24 SETTEMBRE 2023

CONFERENZA ALLA UNIVERSITA' DELLA TERZA ETA' SUL PRIMO EPISODIO DELLA GUERRA DI LIBERAZIONE: TARVISIO 8/9 SETTEMBRE 1943

VENERDI’ 29 SETTEMBRE 2023 ALLE ORE 17:00 presso la sede della Università della Terza Età "Paolo Naliato" in via Piemonte 82/9 a Udine (Paderno) si terrà la conferenza dal titolo

“TARVISIO 8/9 SETTEMBRE 1943: IL REPARTO DELLA GUARDIA ALLA FRONTIERA SI OPPONE ALL’INGRESSO DEI TEDESCHI IN ITALIA. UNO DEI PRIMI ATTI DELLA GUERRA DI LIBERAZIONE”.

Si tratta di uno dei primissimi episodi di opposizione all’ingresso dei tedeschi sul territorio italiano dopo l’Armistizio dell’8 settembre 1943. Questo scontro armato, nel corso del quale morirono ben 29 soldati italiani, di cui si è parlato pochissimo in questi anni, certamente costituì uno primi gesti della Guerra di Liberazione e che portò alla definitiva liberazione dell’Italia dall’occupazione tedesca e dal nazifascismo.

Relatori il dott. Roberto Volpetti, presidente dell’APO e il dott. Roberto Tirelli, ricercatore e storico.

La conferenza è organizzata dalla Università della Terza Età “Paolo Naliato” in collaborazione con l’Associazione Partigiani Osoppo.

Dove e quando:
Università della Terza Età "Paolo Naliato" Udine
VENERDI' 29 SETTEMBRE 2023
ORE 17:00

LO STORICO E EDITORIALISTA ERNESTO GALLI DELLA LOGGIA E' IL NUOVO PRESIDENTE DI FRIULI STORIA

Lo storico e editorialista Ernesto Galli della Loggia è il nuovo Presidente dell’Associazione Friuli Storia, la realtà culturale di Udine che dal 2014 organizza il Premio nazionale dedicato alla Storia contemporanea. Firma di punta del Corriere della Sera, Ernesto Galli della Loggia ha partecipato fin dal 2014 alla creazione del Premio Friuli Storia come componente della Giuria scientifica e succede a Giulio Giustiniani, scomparso nel 2022. Il direttivo rinnovato dell’Associazione Friuli Storia sarà composto anche da Elisabetta Nonino, Roberto Volpetti, Anna Comelli e da Tommaso Piffer, che assume il ruolo di direttore scientifico, mentre Chiara Filipponi diventa Direttore Generale dall’Associazione.
Dove e quando:

LA SCOMPARSA DI GIORGIO NAPOLITANO PRESIDENTE EMERITO DELLA REPUBBLICA

Dopo un lungo periodo di malattia è morto ieri a Roma Giorgio Napolitano, presidente emerito della Repubblica. In queste ore la sua figura viene ricordata da esponenti del mondo politico, culturale e dei mezzi di comunicazione. L'Associazione Partigiani Osoppo lo ricorda per la visita che egli fece il 29 maggio del 2012 a Faedis per rendere onore ai patrioti della Prima Brigata Osoppo, uccisi dai partigiani comunisti dei Gap alle malghe di Porzus.
Dove e quando:
23 settembre 2023