XVI FESTA DELL’ EMIGRANTE

Siete tutti invitati a partecipare alla “XVIˆ Festa dell’emigrante”, promossa dall’Associazione Partigiani “Osoppo-Friuli” in collaborazione con il Comune di Attimis e la Pro Loco di Porzûs

Programma:

- Ritrovo nella piazza di Porzûs. Onore ai Caduti.
- S. Messa solenne nella chiesa parrocchiale celebrata dal parroco don Vittorino Ghenda.
- Interventi del Sindaco di Attimis e del Presidente dell’A.P.O.
- Intervento del relatore ufficiale: Gianni Tosini, già Presidente Stampa Italiana all’Estero e della Commissione Cattolica Immigrazione Consegna di riconoscimenti
- Momento conviviale.

Sarà presente la “Nuova Banda di Orzano”. 

AGGIORNAMENTO: clicca qui per vedere le foto della giornata

Dove e quando:
Attimis/ Porzus
23 Agosto 2015
10:00

Commosso intervento del presidente marzona alla inaugurazione del monumento a Morena di Reana del Roiale

Comunicato Stampa
Qualche acciacco di saluto ha impedito al presidente dell’APO Cesare Marzona di essere presente a Ferragosto alla inaugurazione del nuovo monumento dedicato a suo fratello Gian Carlo e a Fortunato Delicato che proprio nel giorno dell’Assunta di 71 anni fa furono uccisi dai tedeschi al Bivio Morena. 
L’occasione della costruzione della nuova rotatoria da parte della Provincia ha reso opportuno lo spostamento e la realizzazione di un nuovo monumento che ricordasse i due patrioti osovani. 
Dove e quando:
Udine
16 Agosto 2015

Intervento del dott. Cesare Marzona presidente dell’APO a Morena di Reana del Rojale

In occasione della inaugurazione del nuovo monumento dedicato a Piero (Gian Carlo Marzona) e Bologna (Fortunato Delicato).
Non è vero che io oggi non sia tra di voi, cari amici, né fra le autorità presenti che, partecipando all’odierna cerimonia, mostrano piena adesione alle nostre scelte di un tempo, sempre vive e attuali.
Anche senza essere presente, vedo infatti con estrema chiarezza davanti a me Piero e Bologna nella massima apparenza della loro vitalità...
Dove e quando:
Morena di Reana del Roiale
15 Agosto 2015

Commosso ricordo di Aurelio Pugnale il Partigiano Osovano "Fumate"

Nei giorni scorsi la comunità di Madrisio di Fagagna ha dato il proprio saluto a Aurelio Pugnale di 92 anni. Alla partecipata e commossa cerimonia era presente anche l’Associazione Partigiani Osoppo che ha voluto così rendere omaggio al patriota “Fumate” al quale proprio pochi giorni fa era stata consegnata la Medaglia della Liberazione conferita dal Ministro della Difesa. 

Aurelio Pugnale infatti era uno dei 37 partigiani osovani ai quali lo scorso 21 giugno era stata consegnata la medaglia che lo Stato ha conferito ai partigiani superstiti in occasione del Settantesimo anniversario della Liberazione. Quel giorno Fumate non aveva potuto partecipare alla cerimonia alla quale erano presenti invece la figlia Aurelia che aveva ritirato la medaglia. Aurelio però non aveva mancato di manifestare la sua gratitudine inviandoci la foto che alleghiamo. 

Dove e quando:
Udine
12 Luglio 2015

Al Bosco Romagno consegna delle Medaglie della Liberazione - Le foto

Domenica 21 giugno sono state consegnate agli osovani superstiti le medaglie appositamente coniate dal Governo a ricordo del settantesimo anniversario della Liberazione.
Dove e quando:
Bosco Romagno
21 Giugno 2015

Al Bosco Romagno consegna delle Medaglie della Liberazione

 

Domenica 21 giugno con inizio alle ore 11,00 saranno consegnate agli osovani superstiti le medaglie appositamente coniate dal Governo a ricordo del settantesimo anniversario della Liberazione.

A ricevere il prestigioso riconoscimento che premia coloro che furono “Partigiani combattenti” o “Patrioti” saranno il Presidente stesso dell’Osoppo Cesare Marzona nome di battaglia “Piero II°”, la medaglia d’oro Paola Del Din “Renata”...

Dove e quando:
Bosco Romagno
21 Giugno 2015
11.00

Resistenza - 70 anni fa la Liberazione - Intervista all'On. Luciano Violante

Restano da capire le ragioni dei vinti

Tra i fatti che segnarono un mutamento di rotta nella lettura della Resistenza ci fu certamente il discorso di insediamento di Luciano Violante da presidente della Camera, il 10 maggio 1996. Quando chiese una riflessione sulle ragioni che, dopo l’8 settembre, portarono molti giovani a scegliere la Repubblica di Salò. Colpì soprattutto che quell’invito venisse da un uomo proveniente dalle fila dell’ex-Pci.

Intervista del giornalista Angelo Picariello pubblicata sul quotidiano "Avvenire" il 19 Aprile 2015 

 
Dove e quando:
25 Aprile 2015

Resistenza - 70 anni fa la Liberazione - Intervista a Francesco Perfetti

La deriva rossa fu fermata da cattolici e liberali

«Se la Resistenza non portò alla deriva rivoluzionaria lo si deve al ruolo decisivo delle componenti cattolica e liberale», spiega Francesco Perfetti. Allievo di Renzo De Felice, docente di storia contemporanea alla Luiss e direttore della rivista “Nuova storia contemporanea”, Perfetti (che ha recentemente curato il volume La Grande Guerra e l’identità nazionale; Le Lettere, pagine 244, euro 16,50) è uno degli storici che più hanno contribuito negli ultimi venti anni a una lettura diversa e più completa dei fenomeni di quegli anni.

Intervista del giornalista Angelo Picariello pubblicata sul quotidiano "Avvenire" il 19 Aprile 2015 

Dove e quando:
25 Aprile 2015

Commemorazione 70° anniversario della morte m.o.v.m. Pietro Maset “Maso”

Il comune di Conegliano, l’Associazione Nazionale Alpini Sezione di Conegliano, Associazione Partigiani Osoppo-Friuli, Associazione Volontari della Libertà di Treviso commemorano il 70° Anniversario della morte m.o.v.m. Pietro Maset “Maso”. 

Programma:
9.15 Alza bandiera presso la Scuola Elementare di Scomigo intitolata alla m.o.v.m. Pietro Maset.
9.45 Onore ai caduti con deposizione mazzo di fiori.
10.00 Santa Messa nella Chiesa di Scomigo.
11.00 Cimitero di Scomigo onore e deposizione corona di alloro presso monumento a “Maso” DISCORSI UFFICIALI: alpini Sezione di Conegliano - Presidente dell’ APO.
11.40 Ritrovo presso il cimitero di Ogliano per la posa di una corona d’alloro presso la tomba di Francesco Serena “Bianco”
Seguirà deposizione mazzo di fiori al monumento ai caduti.
Dove e quando:
Conegliano
12 Aprile 2015
9.15

TRASMISSIONE DI RAI STORIA DEDICATA ALL’ECCIDIO DELLE MALGHE DI PORZUS

Mercoledì 25 marzo la puntata della trasmissione televisiva IL TEMPO E LA STORIA sarà dedicata all’eccidio delle Malghe di Porzus. 

La trasmissione sarà mandata in onda su RAI TRE alle ore 13 e 10 mentre sul canale 54 RAI STORIA, sarà in onda alle 14 e 20, alle 20 e 50 e infine alle 23 e 30. 

La puntata della trasmissione è stata registrata nelle scorse settimane quando una troupe della Rai si è recata alle malghe di Porzus, a Faedis, al Bosco Romagno e presso la sede della Associazione Partigiani Osoppo realizzando alcune interviste. Particolarmente significativa quella con la medaglia d’oro Paola Del Din, che ha risposto con la solita passione alle domande del giornalista. Sarà inoltre trasmessa l’intervista realizzata lo scorso anno al dottor Adriano Degano, per lunghi anni presidente del Fogolar Furlan di Roma, e testimone delle vicende che portarono all’eccidio. 

In studio oltre al conduttore Massimo Bernardini sarà presente il professor Raoul Pupo dell’Università di Trieste e profondo conoscitore delle vicende della Resistenza sul confine orientale.

Dove e quando:
Rai 3
25 Marzo 2015
13:10